Simulatore Costi Prodotto

Tempo di lettura: 2 minuti

Simulatore Costi Prodotto

Questo lavoro è un report di quanto sviluppato in classe nella lezione del 30 settembre 2019.

Per prima cosa abbiamo preso in considerazione quanto visto nella lezione precedente relativamente agli aspetti dei costi aziendali per la produzione di un determinato prodotto. Abbiamo visto infatti che possiamo avere costi di diverso tipo

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE
...
  • costi fissi: costi che sono fissi in un certo periodo di tempo (mensile, annuale etc.)
  • costi variabili: costi che variano rispetto al numero di unità prodotte.
  • costi con comportamento diverso: possono essere fissi entro certi range di produzione, poi variano. Pensiamo a una azienda di distribuzione che acquisisce nuovi clienti, aumenta la produzione e per distribuire i prodotti deve acquistare un nuovo furgoncino. Questo costo non è fisso in quanto dipende dai pezzi prodotti, tuttavia se aumento di 10 i pezzi prodotti non varia la sua voce di costo in quanto questa variazione a livello di produzione non mi obbliga all’acquisto di un nuovo mezzo.

Tempo o unità da produrre? quali sono le variabili del simulatore

La prima questione che abbiamo analizzato è stata quella di capire quali fossero le variabili interessanti per la nostra simulazione. In ogni simulazione le variabili su cui possiamo avere controllo sono quelle indipndenti. Ragionando assieme abbiamo capito che il tempo necessario su cui proiettare la nostra analisi dipende dal numero di unità da produrre, per questo l’unico parametro del nostro sistema sarà il numero di unità da produrre.

Definire i costi

Approcciandoci al problema utilizzando un approccio ad oggetti abbiamo deciso di avere due classi di costi, una per i costi fissi FixedExpenses e VariableExpenses. Questa soluzione può essere migliorata e ti invito a proporre una tua proposta di refactoring (inviami la proposta come risposta alla Issue che ho aperto su github).

Il metodo di sviluppo del simulatore

Il simulatore è stato sviluppato pensando al risultato finale e abbiamo iniziato a scrivere il codice proprio dal main, scrivendo come avremmo voluto utilizzarlo. I metodi, le classi e le loro implementazioni sono state una conseguenza.

Il codicelo puoi trovare nel repository Github del progetto.

Ti invito a pensare ad una possibile evoluzione (ad esempio per gestire anche i costi del terzo tipo) e di proporla nell’Issue relativo

Avatar
Prof. Andrea Pollini
Docente di Ruolo Informatica (A41) Docente Universitario corso di Sistemi Operativi e Architettura degli Elaboratori

Matematico e Informatico. Ammiro il mondo, penso e immagino un futuro di innovazione. Mi adopero per formare alla creatività e all’imprenditorialità le nuove generazioni. Risolvo problemi complessi per le aziende.

comments powered by Disqus